Giornata delle malattie rare | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

Giornata delle malattie rare

Oggi a Obiettivo Salute Weekend parliamo delle malattie rare perché domani 28 febbraio cade la giornata. Le persone con una malattia rara, che per singola patologia sono poche o pochissime, sono nel complesso oltre 300 milioni in tutto il mondo e costituiscono la terza nazione più grande e secondo i Registri regionali ed il Rapporto MonitoRare 2020 in Italia i malati rari sono quasi 2 milioni e di questi, 1 su 5 è un bambino. Ecco perchè come recita il focus di quest’anno è #UNIAMOLEFORZE  perchè è importante parlarne e fare più informazione possibile per non lasciare indietro nessuno. Ne parliamo con Annalisa Scopinaro, Presidente Uniamo F.I.M.R. Onlus, Federazione delle Associazioni di Persone con Malattie Rare d'Italia e Anna Venturini, paziente con malattia rara che ci racconta la sua storia

Nella seconda parte parleremo di diagnosi, cura e ricerca con Domenica Taruscio, Direttore del Centro nazionale Malattie Rare dell'Istituto Superiore di sanità e il prof. Luigi Naldini, direttore dell'Istituto e professore di Istologia e di Terapia genica e cellulare presso l'Università Vita-Salute San Raffaele di Milano

Puntata precedente
Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast