Cercando una nuova patria. Racconti degli afghani arrivati in Italia - di Valentina Furlanetto | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

Cercando una nuova patria. Racconti degli afghani arrivati in Italia - di Valentina Furlanetto

"I Talebani ci hanno tolto la speranza. Non ci siamo arresi, ci hanno consegnato". Così dice Pathani, che ha fatto l'accademia in Italia e poi il soldato in Afghanistan ed è scappato da Kabul a fine agosto assieme al fratello e alla sorella. Pathani ora è ospite di un centro di accoglienza di Milano. "L'esercito italiano ha fatto un lavoro straordinario - dice - ma gli americani ci hanno consegnato ai Talebani". Nel centro vive anche Sharif, i cui occhi si riempiono di lacrime mentre ripensa ai genitori che non sono riusciti a scappare. Sono 40 i profughi nel centro, donne, uomini e anche cinque bambini. Sono disorientati, ma riconoscenti e finalmente in un paese sicuro. Anche a Roma, spiega Colaiacomo della Caritas, sono ospitati diversi nuclei famigliari.

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast