Il futuro dell'Afghanistan tra narcotraffico e diritti umani | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

Il futuro dell'Afghanistan tra narcotraffico e diritti umani

In Afghanistan i talebani promettono più attenzione per le donne e metodi democratici. I vertici internazionali iniziano ad organizzare azioni diplomatiche o contromisure. Ne parliamo con Marco Niada, ex corrispondente da Londra per il Sole 24Ore, dirige l'ONG Argosh che costruisce scuole in Afghanistan, con Giorgio Battisti, Generale di Corpo d’Armata degli Alpini in ausiliaria, ha partecipato a svariate missioni in Afghanistan (primo comandante italiano ad arrivare in Afghanistan nel 2001), ora Presidente della Commissione Militare del Comitato Atlantico, Enrico Borghi, deputato del Partito Democratico, membro del Copasir, Marco Ludovico, Il Sole 24 Ore, Alidad Shiri, afgano che da anni risiede a Bolzano, è scappato dalla sua terra d’origine dopo la morte del padre per mano dei talebani e con Gina Portella, medico anestesista-rianimatore, coordinatrice della divisione medica di Emergency, sta operando a Kabul.

Green pass per le mense aziendali. Il no della CGIL non ha il sapore "no-VAX", dice il Segretario Generale Maurizio Landini. Intanto le vittime per Covid continuano ad aumentare: in linea con noi il Sottosegretario di Stato al Ministero della Salute Pierpaolo Sileri ed Alberto Orioli, Vicedirettore de Il Sole 24 Ore.

Puntata precedente
Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast